Brasile, contagiata al party a sorpresa per il bimbo che portava in grembo. Aapendo che la sua gravidanza era a rischio, la 31enne aveva fatto sempre molta attenzione ma quando i colleghi e gli amici le hanno organizzato la festa non ha potuto rinunciare ma mai avrebbe pensato che tra di loro vi era un sintomatico inconsapevole che ha contagiato diverse persone tra cui anche lei.

Doveva essere una giornata di allegria per festeggiare lei e il bimbo che portava in grembo e stava per nascere ma il party a sorpresa per la 31enne Camila Graciano si è rivelato invece l’inizio di un calvario concluso in tragedia con la sua morte. La donna brasiliana infatti è stata contagiata dal coronavirus durante la festa ed è morta per covid in ospedale alcuni giorni dopo aver accusato i primi sintomi della malattia. La tragedia la scorsa settimana ad Anápolis, cittadina brasiliana nello Stato del Goiás dove fortunatamente i medici sono riusciti a salvare il piccolo, fatto nascere con un parto cesareo d’urgenza.

La famiglia della donna ha detto che, sapendo che la sua gravidanza era a rischio, la 31enne aveva fatto sempre molta attenzione a non lasciare la sua casa durante la pandemia. Quando i colleghi e gli amici le hanno organizzato però la festa non ha potuto rinunciare ma mai avrebbe pensato che tra di loro vi era un sintomatico inconsapevole che ha contagiato diverse persone tra cui anche lei.

La 31enne ha iniziato ad accusare i primi sintomi due giorni dopo ed è stata portata d’urgenza in ospedale tre giorni dopo la festa. La sua famiglia ha lottato per trovare un letto per lei e mercoledì scorso è stata ricoverata in un reparto di maternità per gravidanze ad alto rischio che dispone di letti appositamente riservati alle donne con covid. I medici le hanno indotto il parto all’ottavo mese di gravidanza salvando il neonato. Anche la donna sembrava stare meglio ma poi all’improvviso il quadro clinico è cambiato, il respiro si è fatto sempre più corto, è stata anche intubata ma venerdì i medici si sono dovuti arrendere e dichiararne il decesso.