Bra, tentò di avvelenare il marito in ospedale col topicida nella minestra: condannata a 8 anni

0
Bra, tentò di avvelenare il marito in ospedale col topicida nella minestra.

Bra, tentò di avvelenare il marito in ospedale col topicida nella minestra. Aveva cercato di avvelenare il marito in ospedale con un mix di farmaci e topicida sciolto nel pasto che gli avevano servito: per questo episodio che risale al 2018 Laura Davico, 50enne di Bra, è stata condannata a 8 anni di reclusione. L’avvocato: “Sentenza sbagliata e ingiusta, la quantità di sostanze somministrate in concreto non era idonea a uccidere”.

È stata condannata a otto anni di reclusione Laura Davico, 50enne accusata di aver tentato di avvelenare il marito Domenico Dogliani, 56 anni, mentre era ricoverato all’ospedale Santo Spirito di Bra. Il processo di primo grado nei confronti della donna si è concluso oggi al Tribunale di Asti. Il giudice ha accolto in pieno la richiesta di condanna avanzata dal pm Vincenzo Paone. I fatti risalgono al 2018. Il marito dell’imputata era stato ricoverato all’ospedale di Bra per una polmonite e il fatto che non rispondesse come ci si aspettava alle cure aveva insospettito i medici. Così gli investigatori avevano installato delle telecamere nella stanza dell’uomo per scoprire che cosa stesse succedendo e la moglie era stata ripresa mentre scioglieva qualcosa nel pasto portato dal personale ospedaliero. Si trattava di un mix di farmaci e topicida. Davico non ha mai fornito un movente per l’episodio di cui è accusata e ha sempre dichiarato di avere avuto intenzione di aiutare il marito e non di danneggiarlo.

“Sentenza sbagliata e ingiusta” – “Una sentenza sbagliata e ingiusta – ha commentato la condanna l’avvocato della donna, Roberto Ponzio -. Secondo i nostri periti la quantità di sostanze somministrate in concreto non era idonea a uccidere. Inoltre non è stato evidenziato un grado di tossicità tale da causare la morte. Il signor Dogliani peraltro non ha manifestato sintomi indotti dall’assunzione, e non ci sono stati effetti sull’organismo, né pericoli per la sua vita. Attendiamo le motivazioni che dovranno anche indicarci il movente, rimasto ignoto, visto che tra i coniugi è emerso un saldo legame affettivo. Riteniamo che il trattamento sanzionatorio sia eccessivo e ricorreremo in appello”. Il marito della donna ha ottenuto un risarcimento per quella vicenda ma non si è costituito parte civile nel processo.

 

Articolo PrecedenteDopo l’India il Covid sta travolgendo anche il Nepal: schizzano i contagi, ospedali già in crisi
Prossimo ArticoloPalermo, violentata da bambina a 19 anni denuncia lo zio con foto e video degli abusi
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.