Borno, otto cani avvelenati con delle esche killer: quattro sono morti

0
Borno, otto cani avvelenati con delle esche killer.

Borno, otto cani avvelenati con delle esche killer. Nel comune di Borno, in provincia di Brescia, otto cani sono stati avvelenati con delle esche killer. Quattro già sarebbero morti. Il Comune ha allertato le forze dell’ordine che hanno avviato le indagini per individuare i responsabili. Sulla strada intanto sono stati apposti dei cartelli che avvertono del pericolo.

Otto cani sono stati avvelenati con delle esche killer e di questi quattro sono morti. È successo in Valcamonica, nella provincia di Brescia, dove tra le zone di Borno e Ossimo Superiore sarebbe stato sparso del cibo con del veleno. A darne notizia è il Comune di Borno che in un post su Facebook commenta: “Un gesto ignobile e insensato che non può essere in alcun modo compreso o giustificato e che condanniamo con sdegno”.

Le esche trovate sulla strada vecchia per Ossimo
Grazie ad alcune segnalazioni, le esche sono state trovate sulla strada vecchia per Ossimo, tra i comuni di Calagno e Palete. Considerato l’alto numero di animali avvelenati, sono state avvisate le forze dell’ordine. I carabinieri e la polizia locale hanno quindi avviato le indagini per rintracciare i responsabili. Intanto alcuni volontari hanno apposto dei cartelli lungo il percorso in cui avvisano i cittadini del possibile pericolo.

Il Comune: Massima attenzione per l’incolumità dei propri animali
Un invito che è stato riportato anche dal municipio: “Sono state avvertite le forze dell’ordine e chi di competenza, ma condannando con forza questo gesto, chiediamo ai possessori di cani di prestare la massima attenzione per l’incolumità dei propri animali”. Sotto il post dell’amministrazione comunale sono diversi i cittadini e proprietari di cani che raccontano di come i loro animali siano state vittime di questo folle gesto: “Oggi il cane di mio padre ha mangiato un boccone avvelenato ed è morto in pochi minuti tra atroci dolori. Ho tanta rabbia in corpo che non so cosa dire né cosa pensare”, scrive un utente addolorato per quanto accaduto.

 

Articolo PrecedenteRimini, “Vado a prendere i ragazzi a scuola”, mamma scompare nel nulla: era fuggita con l’amante
Prossimo ArticoloDai carrelli alle tastiere del pos: trovate sei tracce di Covid nei supermercati di Roma e Lazio
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.