Bitonto, focolaio in una Rsa, 110 positivi al Covid: tre anziani muoiono in ospedale

0
Bitonto, focolaio in una Rsa, 110 positivi al Covid: tre anziani muoiono in ospedale.

Bitonto, focolaio in una Rsa, 110 positivi al Covid: tre anziani muoiono in ospedale. Sono tre gli anziani deceduti a causa del Covid a Bitonto, nel Barese. Si tratta di tre ospiti della Rsa “Fondazione Villa Giovanni XXIII” nella quale è stato individuato un focolaio di Covid nelle scorse settimane che ha portato a individuare circa 110 positivi tra anziani e operatori sanitari.

Sono 110 gli anziani positivi al Covid e ospiti della Rsa “Fondazione Villa Giovanni XXIII” di Bitonto, nel Barese. Il focolaio è stato individuato nei giorni scorsi e in poco tempo sono state attivate le procedure del caso che hanno portato l’Asl pugliese di riferimento a effettuare i tamponi e individuare decine di positivi tra anziani e operatori sanitari. In alcuni casi è stato necessario il ricovero in ospedale a causa dell’aggravarsi delle condizioni di alcuni. Ieri la notizia del decesso di tre ospiti della struttura pugliese.

Notizie “positive” arrivano dalla casa di riposo “Carmela di Brindisi Valentini” di Putignano, che da qualche giorno è tornata Covid Free dopo il focolaio scoppiato a fine dicembre: 39 i contagi tra operatori e ospiti. “Una buona notizia per il nostro paese – il commento su Facebook della sindaca Luciana Laera – abbiamo ricevuto conferma che, a seguito dei tamponi di controllo eseguiti, tutto il personale e gli ospiti della casa di riposo sita al quartiere San Pietro Piturno si sono negativizzati”. Mentre nella casa di riposo “Padre Semeria” di Gioia del Colle, sono attualmente quattro i positivi, tre anziani ospiti e un operatore: nelle scorse settimane i contagi erano saliti a 48, sette dei quali erano deceduti.

Vaccini, da lunedì via ad adesioni per over 80enni

Intanto è giunto l’ok da parte delle Asl pugliesi per cominciare, da lunedì prossimo, a contattare gli over 80enni per raccogliere le “dichiarazioni di interesse” ad essere vaccinati contro il Covid. Non ci sarà una vera e propria prenotazione, saranno i dipartimenti di Prevenzione a chiamare i circa 250mila anziani, le liste sono già pronte, e a fissare l’eventuale appuntamento. Per chi è impossibilitato a deambulare, la somministrazione del vaccino avverrà a domicilio, tutti gli altri, invece, dovranno raggiungere i centri vaccinali che verranno indicati dalle Asl stesse. Quasi certamente verrà utilizzato il siero Pfizer, visto che su quello AstraZeneca l’indicazione è di inocularlo agli under 55enni.

Articolo PrecedenteL’ex carcerato che aiuta i poveri invisibili: “C’è chi mi dice che se non ruba non sa come fare”
Prossimo ArticoloBoom di femminicidi durante il lockdown: l’Italia è un Paese sicuro, ma solo per gli uomini
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.