Bimbo ucciso di botte: “Spettacolo dell’orrore”. Alla sorellina staccato lobo orecchio

0
Bimbo ucciso di botte: “Spettacolo dell’orrore”.

Bimbo ucciso di botte: “Spettacolo dell’orrore”. Alla sorellina staccato lobo orecchio. “Uno spettacolo dell’orrore”: così i giudici che hanno condannato all’ergastolo Tony Essobti e a sei anni la compagna Valentina Casa per la morte del piccolo Giuseppe, massacrato di botte a Cardito nel gennaio 2019. Alla sorellina, anche lei picchiata a sangue, venne perfino staccato il lobo dell’orecchio.

La morte di Giuseppe Dorice, il bimbo massacrato di botte a Cardito, fu “uno spettacolo dell’orrore”: parola dei giudici della III Sezione della Corte di Assise di Napoli. Una morte che fu il frutto “del carattere irascibile e instabile” del patrigno, Tony Essobti, che in quell’occasione aveva fatto il paio con “la personalità servile, indefinibile e a tratti assente”, della madre del bambino, Valentina Casa. Per quella morte l’uomo è stato condannato all’ergastolo, mentre la madre a sei anni di reclusione. Una vicenda, quella di Giuseppe Dorice, che scosse le coscienze e non solo a Cardito, la cittadina dell’hinterland napoletano dove accadde il tutto.

Era il 27 gennaio del 2019 quando avvenne il tutto: Giuseppe e la sorellina, sette e otto anni, sono in casa con la madre Valentina ed il patrigno Tony, saltando sui letti per giocare. Rumori che avrebbero infastidito l’uomo, che cercava di dormire. E lui che va in escandescenza: pugni e calci al volto e al cranio dei due bambini, con una violenza che i giudici definiscono “spettacolo dell’errore”. La forza impressa in quei colpi è devastante: il piccolo perde conoscenza, e morirà poco dopo; la sorellina, miracolosamente salva, è talmente gonfia di botte da essere irriconoscibile, e con un lobo staccato.

“Non vi era traccia di affetto, di cura di attenzione per i bambini in quella casa”, sottolineano i giudici che lo scorso 9 novembre 2020 hanno condannato all’ergastolo Tony Essobti, 27 anni, e a sei anni di reclusione la compagna Valentina Casa, madre biologica dei due bambini avuti dalla precedente relazione. Ma ad impressionare i giudizi della Terza Corte di Assise è stata la scena del delitto. “un vero e proprio spettacolo dell’orrore, dove ogni esibizione di violenza veniva pensata con lucidità e già troppe volte era stata provata”, spiegano ancora.

Articolo PrecedenteFaenza, ennesimo femminicidio: donna uccisa in casa, il killer l’ha accoltellata alla gola
Prossimo ArticoloCuba, vaccino anti Covid gratuito anche ai turisti: presto Soberana 02 entra in fase 3
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.