Bimba di undici anni. Il Bambino Gesù conta 18 ricoveri covid, tra i quali 11 bambini e 7 genitori. Una bimba di 11 anni positiva al coronavirus è stata trasferita in via precauzionale in terapia intensiva, per il monitoraggio del suo stato infiammatorio. Dimessi due piccoli pazienti. Ieri è stato intubato un 15enne.

Una bimba di unidici anni positiva al coronavirus e ricoverata al Bambino Gesù è stata trasferita nel reparto di terapia intensiva. A renderlo noto l’assessorato regionale alla Sanità al termine della task force di oggi per gli aggiornamenti sull’emergenza coronavirus. Secondo le informazioni apprese la piccola è arrivata nel centro covid, dopo aver manifestato i sintomi della malattia ed è stata trasferita in terapia intensiva in via precauzionale. Come si apprende la misura è stata presa per monitorare al meglio lo stato infiammatorio della paziente. Ieri c’è stata la dimissione di due bambini guariti. L’ospedale pediatrico conta 18 ricoveri covid, tra i quali 11 bambini e 7 genitori.

Quindicenne Covid positivo in terapia intensiva
Ieri un ragazzo di quindici anni positivo al coronavirus e ricoverato all’ospedale pediatrico Bambino Gesù, è stato trasferito nel reparto di terapia intensiva. Le consizioni di salute dell’adolescente infatti si sono progressivamente aggravate, il giovane ha presentato gravi difficoltà respiratorie ed è stato intubato. La notizia dell’aggravamento del 15enne arriva dopo che nelle ultime 24 ore era stato dimesso un bambino di due anni, che risultava guarito dalla malattia. Ad oggi sono sette i pazienti guariti.

Nel Lazio 80 nuovi casi, 29 guariti e 14 morti
Il bollettino della Regione Lazio di ieri, martedì 21 aprile, registra 80 nuovi contagi nel Lazio, 29 guariti e 14 morti. Oggi nelle Asl di Latina e Rieti, non si sono registrati nuovi casi. Al San Camillo di Roma non si registrano nuovi positivi in accesso al pronto soccorso negli ultimi tre giorni, mentre al Sant’Andrea da una settimana. Continuano i controlli nelle case di riposo e strutture per anziani del territorio.