Banche: Di Maio, il sistema bancario deve pagare l’arroganza

0

Il vicepremier in Calabria ha attaccato duramente gli istituti di credito al termine di una visita a Gioia Tauro nello stabilimento dell’imprenditore Nino De Masi

Nuovo, pesante, attacco dal M5S alle banche mentre nel governo il ministro dell’economia Giovanni Tria frena sulla possibilità, promossa soprattutto dalla Lega, di una moratoria della riforma delle Bce varata dall’esecutivo Renzi e oramai sul punto di decollare. In Calabria per visitare l’azienda dell’imprenditore Nino De Masi, il ministro dello sviluppo e del lavoro Luigi di Maio ha criticato il comportamento di Mps nella vicenda che ha portato al fallimento dell’impresa per poi allargare il discorso al comparto bancario nella sua interezza.

«Il sistema bancario la deve pagare perché ha avuto un atteggiamento arrogante infischiandosene dei risparmiatori e dello Stato ed è stato protetto da ambienti politici sia in questa regione che a livello nazionale. Se vogliamo sostenere le imprese dovremo ridurre l’arroganza di certe organizzazioni, quelle illegali e anche di alcune legali», ha dichiarato il vicepremier Luigi Di Maio al termine della visita a Gioia Tauro nello stabilimento dell’imprenditore Nino De Masi.

«L’azienda di De Masi – ha aggiunto Di Maio – è un simbolo delle battaglie contro la criminalità organizzata, ma anche contro un sistema bancario che la deve pagare perché ha avuto l’arroganza di infischiarsene dei risparmiatori e dello Stato. Se vogliamo rimettere mano al mondo delle imprese e cominciare a sostenerle, allora dobbiamo ridurre l’arroganza di alcune organizzazioni, quelle illegali e anche alcune legali». La vicenda di Nino De Masi – l’imprenditore che ha denunciato alcune banche per usura – «ci ha dimostrato – ha poi detto Di Maio – che la mafia è un atteggiamento e questo atteggiamento a volte lo troviamo nelle organizzazioni criminali ma a volte lo troviamo anche nelle banche, visto e considerato che quello che ha passato questa azienda non è dovuto solo alle organizzazioni criminali ma anche ad un’altra tragica spirale in cui è finita, che è quella del credito, quella dell’usura bancaria».

 

Articolo PrecedenteScrisse “Salvini sparati”: il ministro dellʼInterno gli chiede 20mila euro
Prossimo ArticoloVaccini, ancora in calo papilloma: sotto 50% tra i più giovani
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.