Balli al matrimonio? “Si può anche dentro il locale, ma solo per 15 minuti”: il nuovo protocollo

0
Balli al matrimonio?

Balli al matrimonio? “Si può anche dentro il locale, ma solo per 15 minuti”: il nuovo protocollo. Matrimoni in un ambiente chiuso? Si può fare, ma se volete ballare non dovrete superare i 15 minuti per ciascuna “pausa danzante”. È questa la nuova disposizione contenuta nel protocollo approvato dal Cts per le cerimonie, secondo quanto riporta il Corriere della Sera.

Nessun limite al numero degli invitati (anzi, c’è ma molto alto, di circa mille persone) che dipenderà in gran parte dagli spazi in cui si organizza l’evento. Fondamentale l’indicazione della distanza interpersonale, ampliata da uno a 2 metri. Mascherina obbligatoria quando non si è al tavolo (negli ambienti esterni quando non è possibile rispettare la distanza di un metro) e misurazione della temperatura all’ingresso del ristorante o locale dove si svolgono i festeggiamenti. Nessuno potrà entrare senza il Covid-pass, cioè il certificato che attesti la negatività, la vaccinazione o la guarigione dal Covid. Niente self-service per il buffet, solo servizio con cameriere incaricato.

Ma il passaggio sui balli nel corso dei festeggiamenti è quello che sta creando più polemiche e commenti ironici. Stando al Corriere, all’esterno si potrà ballare. Dentro il locale, invece, ci saranno tempistiche predefinite, garantendo una superficie pro capite pari a 2 metri quadri, potenziando il ricambio d’aria dei locali. E, in ogni caso, le pause danzanti,  non potranno superare i 15 minuti.

Articolo PrecedenteSINISCOLA. SCHIAFFI E CINGHIATE CONTRO LA MOGLIE INCINTA, CONDANNATO
Prossimo ArticoloTurismo: dall’1 giugno alla Pelosa torna il numero chiuso
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.