Avezzano. Drammatico incidente stradale nel pomeriggio di giovedì ad Avezzano. Un giovane di 27 anni, Andrea Tabacco, ha perso la vita. Secondo una prima ricostruzione, con la sua moto il ragazzo è finito contro un’automobile. Inutile l’intervento dei soccorsi: il motociclista è morto subito dopo lo schianto.

Un tragico incidente stradale si è verificato nel pomeriggio di ieri, giovedì 16 luglio, ad Avezzano. Poco prima delle 16 un giovane motociclista, per cause ancora da ricostruire, è finito contro un’automobile. L’incidente è avvenuto in via Pertini. Per il giovane – Andrea Tabacco il suo nome – non c’è stato nulla da fare. All’arrivo dei soccorsi, secondo le prime ricostruzioni, Andrea si trovava in condizioni disperate ed è morto subito dopo. Il giovane motociclista aveva 27 anni. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Avezzano, la Polizia locale per eseguire i rilievi e il 118.

Alla guida dell’auto un amico della vittima
Secondo quanto riportato dai quotidiani locali, alla guida dell’automobile coinvolta nell’incidente c’era un amico della vittima che, rimasto illeso, ha subito soccorso il ventisettenne chiedendo l’intervento del 118. La dinamica esatta dell’incidente è ancora da ricostruire.

Il messaggio al papà prima di morire: “Partirò con un enorme grazie”
La notizia della morte del giovane, che viveva nel quartiere Pucetta, ha fatto subito il giro della città. Tanti anche i messaggi che gli amici increduli stanno affidando ai social. E proprio su Facebook lo stesso Andrea aveva scritto poco prima dell’incidente mortale un messaggio speciale per suo padre nel giorno del suo compleanno. “Sei tornato bambino solo per poter essere mio compagno di giochi. Sei stato il mio migliore amico nei momenti bui e da sempre mi proteggi. Ti devo tanto, ma partirò con un enorme grazie! Tantissimi auguri di buon compleanno papà”, il post che, alla luce di quanto accaduto, colpisce ancora di più. “Non si accetta, la vita è ingiusta”, uno dei commenti – apparso dopo i primi di auguri – sotto al post del giovane.