Australia, setta religiosa vende prodotti a base di candeggina: “Cura contro il coronavirus”

0

Australia. La Chiesa della Salute, organizzazione religiosa non convenzionale, vendeva in Australia preparati a base di candeggina spacciandoli per “miracolosi” nella cura al coronavirus.

Vendevano prodotti a base di candeggina sostenendo fossero utili per curare malattie come diabete, cancro e covid 19. Per questo i responsabili della Chiesa della Salute, un’organizzazione religiosa non convenzionale, sono stati multati  dalle autorità australiane per 151.200 dollari (poco più di 90mila euro). Nel mirino delle autorità australiane è finita la cosiddetta Miracle Mineral Solution (MMS), un preparato spacciato per miracoloso e capace di curare svariate malattie, anche molto gravi.

Questo prodotto viene venduto da tempo dalla Chiesa della Salute, ideata negli Stati Uniti e con sezioni sparse in tutto il mondo, ma questa volta si è andati oltre: l’Amministrazione dei prodotti terapeutici (Tga) ha infatti riscontrato una violazione nella pubblicità più recente del prodotto, che viene spacciato per una cura efficace anche contro il Covid-19. “La Miracle Mineral Solution consente di curare, mitigare e prevenire gli effetti del coronavirus”, si leggeva in alcuni messaggi promozionali di poche settimane fa.

In realtà il preparato conteneva candeggina. Le autorità competenti australiane hanno deciso di sanzionare la Chiesa della Salute con una sanzione con queste motivazioni: “Non solo non si hanno evidenze dell’efficacia terapeutica di questi prodotti, ma ci sono dei palesi rischi per la salute in caso di utilizzo: nausea, vomito, diarrea, disidratazione grave”. Il mese scorso, a Miami, un tribunale aveva deciso di vietare la vendita di questa ‘soluzione miracolosa’ per le medesime ragioni che hanno portato le autorità australiane a multare la Chiesa della Salute.

 

Articolo PrecedenteBari: donna trovata morta in casa, il marito in stato confusionale
Prossimo ArticoloIncendio a Teolo, a fuoco la casa di un farmacista: all’interno il corpo carbonizzato della moglie
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.