Australia: bimba di 4 anni scompare dal campeggio mentre dorme con i genitori, sparito anche il sacco a pelo

0
Australia: bimba di 4 anni scompare dal campeggio mentre dorme con i genitori, sparito anche il sacco a pelo.

Australia: bimba di 4 anni scompare dal campeggio mentre dorme con i genitori, sparito anche il sacco a pelo. È accaduto nel campeggio Blowholes, a Macleod, nell’Ovest dell’Australia, in quello che doveva essere un weekend di svago all’aria aperta per la piccola Cleo Smith e la sua famiglia. Dopo quattro giorni di ricerche, la polizia ha espresso “serie preoccupazioni” sulle sorti della piccola. L’immagine della bimba sorridente ha fatto immediatamente il giro di tutto il mondo.

Nella notte tra venerdì 15 e sabato 16 ottobre, Cleo Smith, una bimba di 4 anni, è scomparsa da un campeggio dove si trovava in vacanza con la mamma e il papà, vicino a Macleod, Australia occidentale. Sulla base delle indicazioni fornite dalla autorità, i genitori si sono resi conto che la loro piccola era sparita quando si sono svegliati intorno alle 6:30 del mattino di sabato. L’ultimo avvistamento di Cleo, invece, risale alle 1:30 di notte quando si era alzata per bere dell’acqua. Nessuna traccia neanche del suo sacco a pelo, dettaglio che rende improbabile che la piccola si sia allontanata da sola. “Tutti ci chiedono di cosa abbiamo bisogno
e tutto ciò di cui abbiamo bisogno è che la nostra bambina torni a casa…”, ha detto la madre Ellie.

Nella foto diffusa dalla polizia, Cleo Smith, bionda e con gli occhi chiari, appare sorridente, ha due codini e una canottiera bianca con un grande cuore dorato. Le operazioni di ricerca si sono immediatamente diramate via terra, via aerea e via marittima con l’ausilio degli uomini dei team del servizio di emergenza statale (SES). Dopo quattro giorni, tuttavia, le forze dell’ordine hanno ammesso di avere “serie preoccupazioni” sulle sorti della bimba.

Cleo è stata vista l’ultima volta all’1:30 di sabato 16 ottobre 2021, in una tenda nel campeggio Blowholes a Macleod (50 km a nord di Carnarvon) – si legge nella nota diffusa dalla polizia -. È stata vista per l’ultima volta dormire in un sacco a pelo rosso e nero e indossava una tutina intera rosa/viola con un motivo blu e giallo. Cleo ha i capelli biondo miele e gli occhi nocciola. Ci sono serie preoccupazioni per la sicurezza di Cleo. La polizia di Western Australia, con l’assistenza del personale SES, droni e aerei, continua a perquisire la zona”.

In merito all’angosciosa vicenda, si è espresso l’ispettore Jon Munday, della polizia di WA e al quale sono state affidate le indagini. “Ci stiamo concentrando sull’analisi di qualsiasi pista: abbiamo assegnato i nostri migliori investigatori al caso e abbiamo messo insieme un’ampia squadra di ricercatori con l’aiuto dello State Emergency Services e di altri volontari” ha spiegato l’agente. “Continueremo a cercare fino a quando non saremo in grado di fornire alcune risposte su ciò che è successo a Cleo – e ha aggiunto Munday –. Quello che vorrei dire oggi è che siamo davvero interessati a chiunque fosse al campeggio Blowholes da venerdì 15 ottobre a domenica e potesse aver visto o sentito qualcosa”.

Il caso ricorda quello di Maddie McCann, la bambina inglese sparita mentre era in vacanza in famiglia in Portogallo nel 2007. Da allora della piccola non si sono mai più avute tracce.

 

Articolo PrecedenteCaro bollette, in arrivo una nuova stangata sul prezzo di luce e gas per tutto il 2022
Prossimo ArticoloScomparsa Sara Pedri, indagati l’ex primario Tateo e la sua vice: “Maltrattamenti a lavoro”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.