Asti. “Ti faccio lavorare nella vigna”, stupra la 24enne dopo la cena di lavoro

0
Asti. “Ti faccio lavorare nella vigna”, stupra la 24enne dopo la cena di lavoro.

Asti. “Ti faccio lavorare nella vigna”, stupra la 24enne dopo la cena di lavoro. Stuprata dopo una cena di lavoro. Si erano conosciuti poche ore prima, presentati da amici comuni, e poi erano andati a cena per parlare di lavoro, in occasione dell’approssimarsi del periodo della vendemmia. Non era il lavoro la vera intenzioni dell’uomo, però. Una 24enne è stata stuprata nell’astigiano, arrestato un 28enne di origini albanesi.

L’accusa è grave: violenza sessuale nei confronti di una ragazza 24enne. Arrestato cittadino albanese di 28 anni, da diversi anni residente sul territorio astigiano. Vittima e carnefice si erano conosciuti poche ore prima, presentati da amici comuni, e pare fossero andati a cena per parlare di lavoro, in occasione dell’approssimarsi del periodo della vendemmia. Ma l’uomo l’uomo, però, non aveva alcuna intenzione di assumere la ragazza, il suo obiettivo infatti era tutt’altro. Dopo averla convinta a fare una passeggiata lungo il Tanaro, l’ha stuprata in una zona appartata.

La denuncia della 24enne stuprata

Sono state le dichiarazioni della 24enne, che ha trovato il coraggio di denunciare, a permettere agli inquirenti di aprire indagini che hanno trovato riscontro in ulteriori testimonianze raccolte dai carabinieri. L’attività investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica di Asti,  ha consentito poi di individuare i gravi indizi di reato a carico del presunto autore.

L’uomo ora è in carcere

Per questo motivo il Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia Carabinieri di Asti ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del 28enne: è stato trasferito presso la Casa Circondariale di Torino a disposizione dell’A.G. astigiana.

Affidata al Centro antiviolenza Orecchio di Venere di Asti

Come evidenziano le autorità, la giovane è stata accolta nell’ambiente protetto della “stanza tutta per sé”, del Comando provinciale Carabinieri di Asti,  in attesa di essere affidata, per il successivo sostegno, al Centro antiviolenza Orecchio di Venere di Asti.

Articolo PrecedenteASPO OLBIA – VIOLA LE SUE STESSE REGOLE DA ANNI E LA GENTE SI FA MALE
Prossimo Articolo“Aiuto, papà picchia mamma”: 12enne chiama la polizia e fa arrestare il genitore
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.