Artico, occhi italiani in prima fila per tutelarlo

0

Satelliti, ricerca e industria per seguire i cambiamenti

La tecnologia italiana é in prima fila per seguire le trasformazioni che stanno cambiando l’Artico in seguito allo scioglimento dei ghiacci. “I cambiamenti in corso che nell’Artico sono potenzialmente negativi ma costituiscono anche una sfida”, ha detto il viceministro per la Ricerca, Lorenzo Fioramonti, aprendo a Roma, con il presidente di Leonardo, Giovanni De Gennaro, il seminario di tre giorni sul progetto Arcsar, promosso dall’Unione Europea nell’ambito del programma Horizon 2020 e che coinvolge 21 centri di ricerca di 13 Paesi.

Tra i presenti, l’ambasciatrice di Norvegia in Italia, Margit Tveiten, la rappresentante del Consiglio Circumpolare Inuit, Okalik Eegeesiak, l’amministratore delegato della Telespazio (Leonardo -Thales) Luigi Pasquali e l’amministratore delegato della e-Geos (Telespazio – Agenzia Spaziale Italiana) Massimo Claudio Comparini. “L’Artico è una nuova frontiera” , ha detto ancora Fioramonti, che vede nel progetto Arcsar (Artic Security and Emergency Preparedness Network) un “buon esempio di cooperazione fra industria e ricerca” e senza dubbio, ha rilevato, “le nostre aziende svolgono un ruolo chiave”.

Leonardo, unica azienda presente nel progetto, mette infatti a disposizione il suo patrimonio di tecnologie, come gli elicotteri Sar (Search and Rescue), i sistemi di pattugliamento marittimo, quelli per le comunicazioni e i dati da satellite. “Leonardo è orgogliosa di partecipare al progetto Arcsar come partner industriale di riferimento – ha detto De Gennaro – consapevole che la tecnologia sia un asset a beneficio della collettività: mettiamo a disposizione le nostre migliori competenze per la tutela dell’ambiente, la ricerca e soccorso”.

Articolo PrecedenteBrasile, balena trovata in area boschiva in un’isola
Prossimo ArticoloCarabinieri da Vacchi, cercano l’ippopotamo in giardino
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.