Anziana uccisa in casa dalla sua badante dopo ore di vera e propria tortura

0
Anziana uccisa in casa dalla sua badante dopo ore di vera e propria tortura.

Anziana uccisa in casa dalla sua badante dopo ore di vera e propria tortura. La signora Maria Luisa è stata uccisa dalla sua badante all’interno del suo appartamento a Casal Palocco, Roma. Inizialmente accusata di maltrattamenti aggravati verso famigliari o conviventi, la badante, una cinquantenne kazaka regolarmente assunta, dovrà rispondere di omicidio volontario nei confronti dell’anziana.

Maria Luisa Lombardi è morta a giugno all’età di 81 anni. Per il suo omicidio è accusata una cinquantenne kazaka regolarmente assunta per farle da badante. La telecamera installata nella camera da letto della signora l’ha inchiodata e la procura avrebbe adesso in mano, ricostruisce oggi il Messaggero, scene davvero raccapriccianti: violenza e ore di vera e propria tortura nei confronti dell’anziana. La badante avrebbe trascinato la signora giù dal letto afferrandola per i piedi, le avrebbe sferrato gomitate al volto e al torace, l’avrebbe presa per la testa e scaraventata a terra. Poi, sempre stando a quanto avrebbero svelato i filmati delle telecamere di sicurezza, avrebbe cercato di nascondere le tracce di quanto fatto: ha cambiato le lenzuola, ha cercato di pulire il volto dell’anziana sporco di sangue, ha pulito il pavimento e ha addirittura spruzzato dello sgrassatore sul viso della signora. Poi si sarebbe seduta aspettando la morte della donna. In realtà l’81enne morirà addirittura un mese dopo, il 9 giugno all’ospedale San Camillo dopo una lenta agonia.

La badante inchiodata dalle telecamere di sicurezza

Il suo piano era perfetto: dare la colpa della morte a una caduta accidentale e, nel frattempo, scappare. Il genero della signora, però, non si è fidato e si è precipitato a vedere le registrazioni della telecamera di sicurezza, che poi sono finite sulla scrivania della pm Daniela Cento, titolare del fascicolo di indagine. Non c’è stato dubbio fin da subito, poiché le immagini sono inequivocabili. La signora Maria Luisa è stata uccisa dalla sua badante all’interno del suo appartamento a Casal Palocco, Roma. Tra l’altro le lesioni che hanno provocato la morte non erano parse compatibili con una caduta neanche ai primi soccorritori. Inizialmente accusata di maltrattamenti aggravati verso famigliari o conviventi, la badante dovrà rispondere di omicidio.

Articolo PrecedenteMorta 2 giorni dopo proposta di nozze, la storia di Edo e Chiara diventa una canzone: “Resta qui”
Prossimo ArticoloNucleare: nell’Isola 14 aree potenzialmente idonee
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.