Un uomo di ottantuno anni è morto dopo essere stato investito da un’auto mentre attraversava la strada davanti all’ospedale Torrette di Ancona. L’anziano, deceduto al Pronto soccorso, aveva appena fatto visita alla moglie ricoverata. Si chiamava Giuseppe Galdelli ed era residente a Chiaravalle.

Era andato a trovare la moglie ricoverata in ospedale e, all’uscita, intorno alle 19.30, è stato travolto e ucciso da un’auto. Il dramma si è consumato, lunedì 13 gennaio, ad Ancona, proprio nei pressi dall’ospedale di Torrette. La vittima è Giuseppe Galdelli, un pensionato di ottantuno anni originario di Fabriano e residente a Chiaravalle. Alla guida dell’auto, una Opel Meriva, che lo ha travolto c’era un uomo di settanta anni. I soccorritori del 118 intervenuti sul posto hanno tentato il possibile per salvare l’anziano, ma tutto è stato inutile. Giuseppe, che dopo aver fatto un volo di oltre 10 metri era andato in arresto cardiaco e aveva perso conoscenza, è morto poco dopo l’incidente al pronto soccorso.

Nessun testimone ha assistito allo schianto – I vigili urbani sono al lavoro per ricostruire l’esatta dinamica del tragico incidente, per il quale non ci sarebbero testimoni, ad eccezione della donna che viaggiava insieme al conducente dell’auto. “Era buio, ho visto un’ombra all’improvviso e ho sentito un gran botto”, le parole dell’uomo al volante dell’Opel Meriva alla polizia locale. La vittima, secondo una prima ricostruzione, stava attraversando non lontano dalle strisce pedonali quando è stato travolto. Dopo aver fatto visita alla moglie ricoverata agli Ospedali Riuniti, probabilmente stava ritornando verso il parcheggio pubblico. Sul luogo dell’incidente sono arrivati anche i carabinieri della stazione di Collemarino. Il tratto di strada è stato momentaneamente chiuso al traffico in maniera tale da permettere sia i soccorsi che i rilievi.