Ancona. La terribile tragedia scoperta nelle scorse ore in un’abitazione di Castelbellino, comune marchigiano della provincia di Ancona. Inutili per l’adolescente Nikita Panfoli i successivi soccorsi medici. I sanitari intervenuti in casa hanno cercato di rianimare a lungo il sedicenne ma alla fine si sono dovuti rendere e dichiararne il decesso sul posto.

La sveglia suonava come tutte le mattine ma lui non si accennava ad alzarsi dal letto così la mamma ha deciso di svegliarlo ma, entrando in camera, davanti ai sui occhi si è presentata una scena che mai una madre vorrebbe vedere: il ragazzo di 16 anni era esanime nel suo letto. È la terribile tragedia scoperta nelle scorse ore in un’abitazione di Castelbellino, comune marchigiano della provincia di Ancona. Inutili per l’adolescente Nikita Panfoli i successivi soccorsi medici allertati dagli stessi familiari per scongiurare il dramma. I sanitari intervenuti in casa hanno cercato di rianimare a lungo il sedicenne ma alla fine si sono dovuti rendere e dichiararne il decesso sul posto.

Il dramma si è consumato nella mattinata di oggi, intorno alle 7.30 di venerdì. In zona, in località Stazione di Castelbellino, sono accorsi in poco tempo i sanitari del 118 in ambulanza, seguiti a breve distanza anche dall’elisoccorso fatto alzare in volo da Ancona e atterrato in un spiazzo di verde non lontano dall’abitazione del paziente. La situazione del ragazzino infatti è apparsa subito gravissima e si è cercato di trasportarlo d’urgenza in spedale ma purtroppo ogni sforzo per salvarlo si è rivelato inutile e l’elicottero è ripartito vuoto. Una tragedia che ha sconvolto famigliari e amici del ragazzo ma anche l’intera comunità locale dove il sedicenne era conosciuto come un adolescente sano, atletico e pieno di vita.

Come ricostruito dai media locali, la vittima infatti era una giovane studente e promessa del rugby, giocatore di una squadra di rugby locale che frequentava il liceo artistico Mannucci a Jesi. “Con un’immensa tristezza nel cuore, ci stringiamo attorno alla famiglia Panfoli, per la prematura scomparsa di Nikita, nostro promettente giocatore dell’U18. Sentite Condoglianze da parte di tutto il nostro Club” si legge sulla pagina Facebook del Jesi Rugby Club a corredo di una foto su cui campeggia la scritta  “Ciao giovane grande guerriero”. Ignote al momento le cause del decesso.