La società aveva mantenuto finora la componente sui suoi smartphone con un certo orgoglio; i tempi però, dice il co-fondatore, sono cambiati

Molti fan dei telefoni OnePlus in questi giorni sono in trepidante attesa di sapere quando il produttore cinese presenterà il prossimo modello, OnePlus 6T. Il gadget dovrebbe vantare novità molto interessanti a partire da un lettore di impronte sottoschermo a un notch veramente microscopico, ma anche una novità che finirà di traverso a una buona fetta di pubblico.

Come dichiarato dallo stesso numero uno e co fondatore dell’azienda Carl Pei infatti, anche OnePlus come altre aziende è pronta ad abbandonare l’uso dello slot per jack audio (quello destinato a cuffie e auricolari) a bordo dei propri telefoni.

Secondo Pei “fare il miglior telefono sulla piazza non significa semplicemente metterci dentro tutte le componenti disponibili”, ma “operare delle scelte per ottimizzare l’esperienza utente finale, e capire che a volte degli elementi che danno valore all’insieme creano anche dei problemi”. Nello specifico, eliminare lo slot dovrebbe liberare spazio all’interno del dispositivo che OnePlus potrebbe utilizzare per “migliorare l’autonomia del dispositivo” o “integrare nuove componenti”.

Qui Pei rimane volutamente vago, forse per non svelare troppo sul nuovo gadget; per chi segue OnePlus però la decisione non rappresenta un semplice adeguamento di strategia, quanto piuttosto un vero e proprio dietro front.

Fino all’anno scorso in effetti il gruppo faceva della presenza dello slot per jack audio un vanto e un fattore di differenziazione rispetto ai prodotti avversari e ad iPhone in particolare; ora, stando a Pei, è il momento giustoper abbracciare l’innovazione, almeno stando al fatto che “il 59% della community OnePlus già possedeva delle cuffie wireless prima ancora che lanciassimo il nostro modello”, ovvero le OnePlus Bullets in commercio da qualche mese.

Insomma, la maggioranza dei fan della società dovrebbe essere d’accordo con la decisione. Nel frattempo l’appuntamento per capire cosa OnePlus sia riuscita a fare con lo spazio ricavato dallo slot incriminato è tra poche settimane: il lancio di OnePlus 6T è previsto per il mese di novembre, anche se non sono ancora state diffuse comunicazioni ufficiali in merito al suo arrivo.