Altro che «Tredici»: è «Chiamatemi Anna» la serie tv rivelazione per gli adolescenti

0

La serie tv ispirata al romanzo di Lucy Maud Montgomery è uno dei prodotti più efficaci per raccontare il disagio dell’essere adolescenti. Con buona pace di Hannah Baker e le sue cassette

Oltre Hannah Baker c’è di più. La ragazza è a disagio con i genitori, con gli amici, con se stessa. Crede di essere sbagliata, di vivere in un mondo ingiusto che mira solo a renderla più inadeguata di quanto non si senta. Si toglie la vita, non prima di lasciare un testamento ideale, tredici audiocassette in cui spiega i motivi del suo gesto ai responsabili, a coloro che l’hanno ferita, che l’hanno trattata come l’ultima delle inette. Immediatamente Tredici, la serie rivelazione di Netflix del 2017, viene accolta con curiosità e sgomento, finalmente un prodotto che racconta il mondo degli adolescenti e dà voce ai dissidi, alle richieste di aiuto, ai bisogni di attenzione.

Peccato che, più che i corridoi della Liberty High School, sia la Green Gables di Chiamatemi Anna il simbolo di un’adolescenza degna essere vissuta, di una vita che si riscatta dal marcio, dalla prevaricazione sui più deboli.

 

Articolo PrecedenteDi Maio, su nomine Rai a buon punto
Prossimo ArticoloFalso profilo di Perinetti su Facebook
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.