Per ore la polizia statunitense ha cercato di sapere se qualcuno stesse cercando una bimba ritrovata al parco mentre vagava da sola. Solo 14 ore dopo i genitori si sono fatti vivi con una chiamata di emergenza che avvertiva della scomparsa di una piccola dal parco pubblico avvenuta diverse ore prima.

Entrambi credevano che la figlioletta di appena due anni e mezzo fosse al sicuro da parenti ma in realtà la coppia di genitori aveva dimenticato la bimba al parco e per ben quattordici ore non se ne è accorta. È la storia che arriva da West Palm Beach, nello stato della Florida, negli Stati Uniti, dove la piccola è stata avvistata da diversi passanti mentre vagava da sola in un noto parco pubblico della città. L’incredibile distrazione dei genitori infatti è stata scoperta solo quando qualcuno ha deciso di chiamare la polizia segnalando la bimba. Quando gli agenti l’hanno presa in custodia, la piccola non ha saputo dare molte informazioni sulla mamma e il papà tanto che la polizia ha dovuto interpellare gli ospedali e tutte le altre agenzie per sapere se qualcuno avesse segnalato la scomparsa di una bimba e se la stessero cercando.

Con grande stupore degli inquirenti, però, per ben 14 ore nessuno ha reclamato in alcun modo la sparizione della bimba che nel frattempo è stata affidata ai servizi sociali. Solo dopo una intera giornata alla polizia è arrivata la chiamata di emergenza da parte del padre della bambina che avvertiva della scomparsa di una piccola dal parco pubblico avvenuta diverse ore prima. La coppia ha affermato di non aver realizzato di aver lasciato la piccola nel parco, ma non ha dato spiegazioni sul motivo per cui hanno aspettato così tanto tempo per rintracciarla. Per questo il 34enne Makenson Alexandre e la moglie 27enne Jolana Alexandre sono stati arrestati per abbandono di minori. I due hanno altri sette bambini che ora sono stati allontanati da casa e affidati ai servivi sociali.