Afghanistan nell’incubo, rastrellamenti casa per casa contro i resistenti: “Rapiscono i bambini”

0
Afghanistan nell’incubo, rastrellamenti casa per casa contro i resistenti.

Afghanistan nell’incubo, rastrellamenti casa per casa contro i resistenti. Secondo alcuni funzionari afghani sarebbero iniziate ritorsioni contro gli appartenenti di “Rivolta del popolo”, sotto la cui bandiera si stanno unendo variegate milizie anti talebani. Si parla di case date alle fiamme e rapimenti di bambini in una provincia, Baghlan, vicino al Panshir, unica regione del Paese non nelle mani del regime dell’Emirato Islamico.

Rastrellamenti casa per casa, porta a porta, a caccia dei “resistenti”, di chi, cioè, sta organizzando una resistenza armata contro il neo costituitosi regime talebano. Secondo due funzionari, uno Khair Mohammad Khairkhwa, ex capo dell’intelligence nella provincia di Balkh, e Abdul Ahmad Dadgar, altro leader della rivolta, hanno affermato che uomini del regime dei talebani hanno attaccato le case dei combattenti, cercando gli “infedeli”, e portando via i bambini prima di dare alle fiamme le abitazioni.

Questi episodi, non facili da verificare, si sarebbero verificati, tra valli e montagne, a circa 120 km a nord di Kabul, vicino alla regione del Panshir, che è l’unica che ancora non è caduta sotto nelle mani dei taliban.

Ed è proprio dal nord del paese che arrivano i venti più forti della resistenza anti Emirato Islamico. Le milizie si stanno raggruppando sotto la bandiera di “Rivolta del popolo”. Ed è proprio contro di loro che si sta scagliando la furia degli uomini con la barba. L’intento è quello di stroncare sul nascere eventuali sacche di resistenza, prima che possano crescere di forza e trascinare il paese in una guerra civile, simile a quella che si è scatenata in Siria.

Ma la resistenza afghana continua nella sua azione militare e sono arrivati a prendere il controllo di diversi distretti rurali nella provincia di Baghlan, annidata nella catena montuosa di Hindu Kush vicino al Panshir, unica regione del Paese ancora non finito sotto il controllo del regime.

I talebani sono determinati a prendere e tenere il controllo assoluto su tutto l’Afghanistan, costi quel che costi. Così stanno inviando in quella zona molti combattenti, documentando il tutto con video che poi diffondono sul web.

Articolo PrecedenteAfghanistan, Emergency: “Notizie di blitz dei talebani a casa di attivisti e artisti”
Prossimo ArticoloOmicidio sucidio a Carpiano: uccide moglie e figlia a colpi di pistola e si spara
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.