“Adesso basta”. In Liguria ristoranti aperti malgrado i divieti, boom di clienti per San Valentino

0
“Adesso basta”. In Liguria ristoranti aperti malgrado i divieti, boom di clienti per San Valentino.

“Adesso basta”. In Liguria ristoranti aperti malgrado i divieti, boom di clienti per San Valentino. Decine di ristoranti liguri hanno deciso di sfidare i divieti e aprire oggi, giorno di San Valentino, a pranzo. Pienone di clienti, soprattutto francesi che hanno oltrepassato il confine. La protesta arriva nel giorno in cui Walter Ricciardi ha chiesto al governo un nuovo lockdown totale per fermare le varianti di coronavirus.

In zona arancione i ristoranti possono restare aperti dalle 5 alle 22, ma esclusivamente per l’asporto e le consegne a domicilio. Eppure oggi, giorno di San Valentino, decine di ristoranti liguri – regione, per l’appunto, arancione – hanno deciso di violare le restrizioni previste per il contenimento dei contagi e accogliere avventori ai propri tavoli. Almeno cinque ristoranti sono rimasti aperti a Sanremo, una decina a Ventimiglia, un paio a Bordighera: tutti pieni, in larga parte di turisti francesi che non si sono fatti scrupoli a oltrepassare il confine.

In concomitanza con l’ingresso della Liguria in zona arancione proprio nel giorno di San Valentino è andata in scena la protesta dei ristoratori, molti dei quali fino all’ultimo avevano sperato oggi di poter restare aperti. Così però non è stato, quindi hanno deciso di “forzare la mano” e violare la legge: a Ventimiglia, il ristorante “Pasta e Basta”, del quartiere Marina San Giuseppe, ha cambiato l’insegna in “Adesso Basta”; intorno alle 14 sono scattati gli interventi delle forze dell’ordine, che hanno identificato sia i clienti che i titolari degli esercizi commerciali.

Ristoranti aperti solo in zona gialla (e solo a pranzo)

Secondo quanto previsto dall’ultimo Dpcm, che scadrà il prossimo 5 marzo, i ristoranti possono essere aperti solo in zona gialla e solo a pranzo. La Liguria tuttavia, come altre regioni italiane (Abruzzo, Toscana e provincia di Trento), oggi è passata in fascia arancione in virtù di un indice Rt di 1,05, un valore superiore alla “soglia” di 1 che non permette di abbassare la guardia. Secondo il Comitato Tecnico Scientifico anche il nuovo governo dovrò tarare le restrizioni “in funzione delle condizioni epidemiologiche”, condizioni che tuttavia al momento non permetterebbero di riaprire i bar e ristoranti in alcuni territori, Liguria compresa.

Ricciardi: “Serve un nuovo lockdown totale”
Secondo Walter Ricciardi, consigliere del Ministro della Salute Roberto Speranza, non vi sarebbe nessuna possibilità di riaprire. Al contrario, “è urgente cambiare subito la strategia di contrasto al virus SarsCov2: è necessario un lockdown totale in tutta Italia immediato, che preveda anche la chiusura delle scuole facendo salve le attività essenziali, ma di durata limitata”. Secondo lo scienziato, dunque, alla luce delle “mutate condizioni epidemiologiche” dovute “alla diffusa circolazione delle varianti virali” del virus, “allo stato attuale non appaiono sussistenti le condizioni per ulteriori rilasci delle misure contenitive attuali”.

Articolo PrecedenteLivia e Ivo festeggiano San Valentino a 90 anni, dopo essere sopravvissuti al Covid
Prossimo ArticoloPasseggero si sente male a bordo del volo Catania-Milano: il pilota e due medici gli salvano la vita
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.