Addio WhatsApp sui vecchi smartphone

0

WhatsApp ha annunciato che la sua app di messaggistica smetterà di funzionare su diversi vecchi smartphone.

 

In un aggiornamento di un vecchio post sul blog della popolare applicazione di proprietà di Facebook, la società fa sapere che non offrirà più supporto dalprimo febbraio 2020 per i sistemi iOS 7 e precedenti e per le versioni di Android Gingerbread 2.3.7 e precedenti. Mentre per i Nokia S40 la scadenza è anticipata al 31 dicembre 2018.

Per questi sistemi operativi non sarà più possibile creare nuovi account ma si potrà continuare a utilizzare WhatsApp. Dal momento che però, avverte la società, non verranno effettuati sviluppi per questi sistemi operativi, alcune funzionalità potrebbero smettere di funzionare in qualsiasi momento.

Se si utilizza un sistema operativo obsoleto, WhatsApp consiglia di eseguire l’aggiornamento a una versione più recente oppure a una delle seguenti: Android 4.0 o successivi; iOS 8 o successivi; Windows Phone 8.1 o successivi. Al momento, si spiega poi, non esiste un’opzione per trasferire la cronologia delle chat tra piattaforme. Tuttavia, viene fornita l’opzione per inviare la cronologia chat allegata a un’email. Attualmente WhatsApp non supporta più i seguenti sistemi operativi: versioni di Android precedenti alla 2.3.3; Windows Phone 8.0 e precedenti; iPhone 3GS / iOS 6; Nokia Symbian S60; BlackBerry OS e BlackBerry 10.

Articolo PrecedenteWhatsApp continua a lavorare sugli stickers ma sono in arrivo anche le ”reazioni”
Prossimo ArticoloInstagram supera il miliardo di utenti. E con i video lunghi sfida YouTube
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.