Abbiamo provato IGTV e vi spieghiamo come funziona la TV di Instagram

0

I video sono in formato verticale, perché più adatti alla visualizzazione da smartphone

IGTV è la nuovissima applicazione di Instagram per i video in formato verticale. Usarla è semplicissimo e noi Ninja non ci siamo lasciati sfuggire l’occasione di testarla.

La diretta video è utilizzata da tutti: sono sempre più le persone che si affidano a un canale immediato per la promozione dei propri contenuti o, semplicemente, per un saluto ad amici e parenti (in chiaro, davanti agli occhi di tutti). C’era bisogno di un’app dedicata ai video verticali? Sì, perché il formato video è il più ingaggiante in assoluto e, in particolare, il video verticale fornisce un ulteriore boost in questo senso.

Vediamo ora come iniziare a postare video sulla piattaforma TV di Instagram.

Scarica l’app e installa IGTV

Ok, questa è la parte davvero semplice. Per assicurarsi la diretta su IGTV, la nuova piattaforma che si propone come antagonista di YouTube, è sufficiente scaricare la versione dell’app adatta al proprio sistema operativo. La procedura di installazione è semplicissima, perché si può accedere utilizzando i dati dell’account Instagram senza dover necessariamente creare un nuovo profilo. Come specifica la schermata iniziale, sarà possibile guardare i contenuti delle persone che già seguiamo sulla piattaforma “madre”, Instagram, oppure iniziare a seguire nuovi creator, organizzati tematicamente.

Chi è abituato alla visione orizzontale da cinema storcerà il naso: i video sono in formato verticale, perché più adatti alla visualizzazione da smartphone. Ci siamo adattati alle foto quadrate, lo faremo anche a questo.

IGTV_01

L’altra rilevante novità, come viene immediatamente comunicato nelle prime schermate, riguarda la durata dei contenuti. Infatti è possibile postare video lunghi fino a un’ora, dei veri e propri format da condividere con i follower. Attenzione però, come vedremo in seguito, questa possibilità non è ancora aperta a tutti!

Come si usa la TV di Instagram

Come fare una diretta su IGTV?

igtv instagram tv

Installata l’app è sufficiente accedere, anche con l’account Instagram o Facebook, per creare in automatico il proprio canale e iniziare a vedere le trasmissioni. L’effetto sintonizzazione canali TV che si visualizza prima del passaggio dal un video all’altro o durante il caricamento, fa una citazione retrò che i più giovani stenteranno ad assaporare.

Dove finiscono i video che carichiamo su IGTV

Per visualizzare i propri contenuti basta cliccare sull’icona circolare con la foto profilo. In pratica, con l’accesso il canale viene creato in automatico, anche se inizialmente non ci sono video. Cliccando sull’icona con la foto profilo accediamo al nostro canale in cui è presente la playlist dei contenuti caricati. I video caricati saranno visibili ai nostri contatti anche su Instagram attraverso un’apposita icona.

Come si cercano i video su IGTV

Anche in questo caso la grafica essenziale e pulita della nuova app di Instagram ci rende le cose semplici: cliccando sull’icona a forma di lente di ingrandimento, sulla sinistra dello schermo, è possibile ricercare contenuti. Instagram propone una serie di contenuti personalizzati, inseriti secondo le preferenze manifestate nell’uso del social network, ma è possibile digitare liberamente le keyword di interesse.

Anche dalla schermata iniziale è possibile scegliere liste di contenuti da guardare, organizzati per categorie: Per te, Persone che segui, Popolari e Continua a guardare. Quest’ultima funzione permettere di riprendere il video dal punto in cui abbiamo interrotto la visione, nello stesso modo in cui ci ha abituato Netflix.

Come si aggiunge un video su IGTV

igtv instagram tv

Cliccando sulla foto profilo apriamo il nostro canale. Lì troviamo, sulla destra dello schermo (non dimentichiamo di impugnarlo sempre in verticale), il tasto “+” che ci permette di accedere alla galleria multimediale del nostro dispositivo e caricare i contenuti che abbiamo in memoria.

Sebbene la nuova app consenta il caricamento di video della durata di un’ora, la possibilità non è per il momento disponibile per tutti gli iscritti. Alla maggior parte degli iscritti a IGTV (tra cui il sottoscritto) è consentito pubblicare video di una durata compresa tra i 15 secondi e i 10 minuti.

In cosa di IGTV è diversa da YouTube

Instagram punta sui video e sfida YouTube, questo è chiaro. Ma cosa differenzia davvero la nuova app dai competitor, video verticali a parte?

Sebbene il cambio di paradigma nel formato possa rappresentare un novità, non è questo l’aspetto più interessante sul funzionamento di IGTV. La riproduzione dei contenuti video è continua, in background sullo schermo. Mentre guardi, mentre cerchi un video, mentre sfogli le gallery, anche mentre non fai nulla. I tempi di visualizzazione sono veloci anni luce rispetto alla fruizione lenta con contenuto promozionale di YouTube: non c’è nulla che interrompa l’esperienza.

Se YouTube si conferma come una perfetta piattaforma per la fruizione di contenuti anche datati, una sorta di archivio video impossibile da battere, il nuovo servizio di Instagram si avvicina sempre più al modello di media diffuso e costruito interamente da contenuti flash creati dalle persone, aprendo nuove prospettive che spaziano da un nuovo modo di intendere l’informazione fino alle moderne strategie di marketing dei brand.

Articolo PrecedenteArriva “Your Time on Facebook”, il contatore di ore sui social
Prossimo ArticoloBenzina, Di Maio: prepariamo rinvio e-fattura a gennaio
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.