Tragedia sfiorata a Livorno: bimba cade in una cisterna d’acqua, uomo si immerge per salvarla

L’incidente a Livorno, dove una bambina di sette anni è caduta all’interno di una cisterna piena d’acqua. Provvidenziale l’intervento di un adulto che si è immerso, ha recuperato la bambina e l’ha passata a chi era rimasto all’esterno. L’uomo ha poi avuto bisogno a sua volta di aiuto per uscire dalla cisterna.

Tragedia sfiorata a Livorno, dove una bambina di sette anni è caduta all’interno di una cisterna piena d’acqua dopo che aveva ceduto il coperchio di cemento sul quale la piccola era salita. L’incidente è avvenuto nella zona di Nugola, alle spalle di Livorno, non distante dalla provinciale delle Sorgenti. Secondo le prime informazioni, la bimba stava passeggiando in un gruppo dove c’erano altri bambini e degli adulti. La piccola è finita dentro la cisterna all’interno della quale era contenuta acqua per l’irrigazione dei campi fino a un’altezza di un metro e mezzo dal bordo esterno. Provvidenziale l’intervento di un adulto che accompagnava il gruppo: l’uomo si è subito immerso per recuperare la bambina e fortunatamente è riuscito a metterla in salvo passandola alle persone che si trovavano all’esterno.

Dopo la bambina, in difficoltà l’uomo che l’ha salvata – A quel punto però la situazione è diventata complicata per lo stesso adulto, che non riusciva a risalire e uscire dalla cisterna. Lanciato l’allarme, sul posto è intervenuta una ambulanza, i carabinieri e i vigili del fuoco. Sono stati questi ultimi a recuperare l’uomo che quando è stato salvato era in leggero stato di ipotermia e per questo è stato affidato alle cure del personale del 118.

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi