La Spezia, padre e figlio intrappolati in un sottopasso sommerso dall’acqua e salvati dalla polizia

L’uomo e il figlio di 5 anni erano intrappolati all’interno della loro automobile: a trarli in salvo sono stati due agenti di polizia intervenuti dopo l’allarme lanciato da una donna.

 

Tragedia sfiorata a La Spezia, dove due agenti di polizia hanno tratto in salvo un bambino di cinque anni e suo padre che erano rimasti bloccati in automobile in un sottopasso sommerso dall’acqua piovana. Le intensissime precipitazioni che da stamattina si sono abbattute sulla città ligure hanno allagato il sottopasso e il livello dell’acqua, aumentato anche a causa dei tombini ormai saltati, aveva raggiunto la metà delle portiere della vettura, di fatto bloccando all’interno l’uomo e il figlio che sedeva sui sedili posteriori. A dare l’allarme è stata una donna che ha assistito alla scena ed ha chiamato il 112 chiedendo l’immediato intervento di una volante. I poliziotti sono entrati nel sottopasso e, con l’acqua ormai alla vita, hanno ordinato all’uomo di abbassare il finestrino posteriore per poter afferrare il bambino. Una volta messo in sicurezza il piccolo all’interno della Volante, i due agenti hanno spinto la macchina fuori dal sottopasso.

La pioggia di oggi ha causato moltissimi disagi a La Spezia, dove i piani terra di numerose scuole sono stati allagati, costringendo i dirigenti a trasferire gli alunni in quelli superiori; l’acqua ha invaso però anche altri edifici, oltre a strade, sottopassaggi e alla passeggiata a mare. Nel circondario e nei paesi della provincia spezzina sono state registrate frane e allagamenti nella bassa val di Vara e in val di Magra: a Ceparana, nel comune di Bolano, a finire sott’acqua è stata tutta la zona industriale; diversi anziani e disabili ospiti di una residenza assistita sono stati aiutati a salire ai piani superiori per sicurezza.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi