Radio m2o: il nuovo claim, i nuovi speaker e tutte le novità di Albertino

Tutto quello che sappiamo (finora) della nuova Radio m2o diretta da Albertino.

“Qualcosa sta cambiando”, si legge sui social della (nuova) radiom2o. Dal 1 aprile, alle ore 17, debutterà il nuovo corso della radio del Gruppo Gedi affidato ad Albertino. Nelle ultime settimane sui social e sul web ha preso piede del malcontento per l’allontanamento dei vecchi speakers che non faranno più parte del nuovo team. A Dagospia, fonti di m2o hanno spiegato:

“L’Editore ha chiesto al nuovo Direttore Artistico un progetto per il rilancio dell’emittente che dia un’impronta di forte cambiamento con il passato, e il lavoro di Albertino si sta sviluppando in tal senso. Ricadute ci sono solo, inevitabilmente, sulla parte artistica. Agli speakers che non faranno più parte della nuova avventura, l’Editore esprime riconoscenza e gratitudine. Le azioni e le scelte relative ai dipendenti di m2o, molto limitate, sono state effettuate nel pieno rispetto delle norme e delle procedure previste. Non è in atto alcuna riorganizzazione strisciante per trasferire attività e persone da Roma a Milano. Mai si è voluto far credere che il cambiamento sia avvenuto per scarso impegno e per scarsi risultati di chi ci lavora”.

Nonostante questo, tra i commenti sotto i post pubblicati dalla pagina ufficiale della radio spunta insistente l’hashtag #boicottiamom2o. Ma come sarà la nuova radiom2o? Il nuovo claim sarà Deejay Station. Albertino presidierà la fascia dalle 17 alle 19. Tra i nuovi speaker, ecco Walter Pizzulli (una colonna di Discoradio): si occuperà della fascia mattutina dalle 6 alle 9. Arriveranno anche Enrico Sisma da Radio Piterpan e il 19enne Filippo Grondona da Radio Globo. Non ci saranno più tutte le colonne portanti di m2o. Se ne vanno: DJ Osso, Sabrina Ganzer, Dino Brown, Leandro Da Silva, Andrea Mattei.

Sono già stati annunciati alcuni “superstar DJ” che proporranno settimanalmente dei dj-set esclusivi, come Claptone, Benny Benassi e Lost Frequencies. “La fascia notturna, da mezzanotte in poi, sarà dedicata alla musica con dei dj internazionali”, ha detto Albertino. Tornerà il Deejay Time, il sabato alle 14 in contemporanea con Radio Deejay: i protagonisti saranno ancora una volta Fargetta, Molella e Prezioso. Non mancheranno le classifiche. Albertino ha aggiunto:

“Molti mi hanno dato del pazzo per aver lasciato la radio delle radio, Radio Deejay. L’opportunità è arrivata dall’interno del nostro gruppo, dalla proprietà, che aveva questo desiderio di rinnovamento di m2o. E’ un progetto a me molto vicino per contenuti: è una radio dance, un po’ il mio mondo. Mi sono molto preoccupato di quale fosse la loro intenzione di rinnovamento. Volevano dare un segnale chiaro di cambiamento e mi hanno dato carta bianca per costruire da zero una nuova radio. Mi sono subito preoccupato delle persone che finora l’hanno portata avanti e hanno fatto un grande lavoro. I dati di ascolto erano interessanti, lo erano un po’ meno dal punto di vista finanziario: siamo un gruppo finanziario, alla fine dell’anno ci chiedono dei risultati economici e se questi costi non vengono coperti… L’idea di cambiare il palinsesto è arrivata dalla proprietà e io l’ho condivisa. Alcuni collaboratori e tecnici rimarranno, perché una radio non è fatta soltanto dalle voci. Ho in mente una radio parlata, con interventi parlati brevi e veloci. Ho scelto delle voci piacevoli. Al centro non ci saranno le persone, ma la musica”, ha detto a DJ MAG Italia.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi