WhatsApp: ban per due milioni di account al mese, in arrivo maggiori controlli

WhatsApp attualmente banna circa due milioni di account ogni mese sulla propria piattaforma, ma non basta: sono in arrivo controlli più sofisticati, ecco i dettagli.

WhatsApp è una delle piattaforme di messaggistica istantanea più famose al mondo, ma anche una delle più potenzialmente pericolose per quanto riguarda spam, diffusione di fake news e minacce alla privacy di vario tipo; la compagnia si sta impegnando a fondo per arginare tutti questi problemi, e al momento banna circa due milioni di account al mese.

Proprio così, secondo alcuni dati condivisi da WhatsApp nel corso di una conferenza presso Nuova Delhi, due milioni di account al mese ricevono il ban dalla piattaforma. I motivi che spingono alla rimozione diretta dell’account incriminato possono essere diversi, tra cui lo spam intensivo, la creazione di account multipli con lo scopo di diffondere contenuti sospetti o apertamente dannosi; non mancano software e programmi che consentono o di utilizzare più account contemporaneamente sullo stesso dispositivo, oppure di supportare decine di schede SIM nello stesso momento, benché chiaramente WhatsApp proibisca simili comportamenti all’interno della propria applicazione.

Gli sviluppatori, comunque, non sono ancora soddisfatti: introdurranno maggiori controlli nel corso del 2019, affinché questi account vengono individuati ed eliminati dalla piattaforma sin dalla loro iscrizione, e non più dopo aver agito per diversi giorni indisturbati. Mark Zuckerberg ha confermato che gli ingegneri stanno lavorando ad un nuovo software per individuare immediatamente gli account incriminati, sarà anche in grado di apprendere automaticamente i comportamenti dannosi degli stessi.

Facebook Comments

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi