Migranti: 19 giorni

19 giorni in mare. Un capodanno a pochi chilometri da Malta. L’odissea dei 49 Africani a bordo della Sea Watch e della Sea Eye è finalmente giunta al termine. I rifugiati, sbarcati Mercoledì a Malta, verranno a breve distribuiti per l’Europa, Italia compresa.

Il talk show Salvini VS Conte prende nuovo brio, con un Primo Ministro pronto (dice lui) ad accogliere parte di coloro che da Malta partiranno per il Nord; contro un Ministro dell’Interno fermo sulla linea dura dei Porti Chiusi.
Richiedere asilo in europa sta diventando sempre più difficile e noi italiani, tra gli emigrati più temuti al mondo, non siamo di certo d’aiuto.
Stando agli ultimi accordi notturni, sarà la Chiesa Valdese con la sua piccola comunità a prendersi cura dei dieci destinati all’Italia.
Il mondo dell’informazione esplode in un tripudio di commenti, con pro e contro, ma l’italiano medio ha le idee ben chiare: “i negri non li vogliamo”. Sin troppi sondaggi confermano il voto del 2018. Un’ondata di razzismo intollerante, di xenofobia e di approssimazione ha allagato il bel paese. Una politica sana e una stampa “sociale” potrebbero un giorno salvare il pensiero comune, ma con la scuola allo sfascio e sempre meno laureati rispetto al resto d’Europa abbiamo ben poche speranze.

ARTICOLO E FOTO DI ANDREA MIGNOGNA

PAGINA UFFICIALE

BLOG UFFICIALE

 

Facebook Comments

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi