Sondaggio Tecnè sulla manovra, bocciatura clamorosa per Matteo Salvini e Luigi Di Maio

Uno dei primissimi sondaggi post-manovra è quello firmato da Tecnè. Rilanciato da TgCom24, non lascia grandi dubbi: gli italiani bocciano senza appello quanto fatto da Lega e M5s.

Nel dettaglio, i giudizi negativi arrivano al 54%, quelli positivi si fermano al 38% mentre il restante 8% si dice senza opinione. Nel dettaglio, il maggior numero di pareri positivi sulla manovra arriva da quel Sudche, teoricamente, potrà beneficiare più del Nord del reddito di cittadinanza: si arriva al 41 per cento. Al centro il 39% promuove il testo mentre al Nord soltanto il 36 per cento. La rivelazione Tecnè chiede anche al campione se la riduzione del deficit al 2,04% debba essere considerata una marcia indietro del governo: per il 36% sì, per il 25% solo in parte, per il 24% no perché non cambiano gli effetti mentre il restante 15% dice di non avere un’opinione al riguardo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi