Intervista Esclusiva a Livio Mudulu & Gabriele Careddu – Around Heart (FOTO)

Abbiamo fatto due chiacchiere con due grandi viaggiatori, parliamo di: Livio Mudulu, e il suo compagno di avventure Gabriele Careddu.

 

D: Ciao Livio, Ciao Gabriele di dove siete?

R: Salve a tutti, siamo entrambi di Olbia e amici da tantissimi anni ormai e inseparabili da sembrare quasi fratelli.

D: Quando avete iniziato a viaggiare e perché?

R: Abbiamo iniziato a viaggiare diversi anni fa ed essendo appassionati di fotografia e di viaggi, è stato davvero semplice creare quello che oggi è una realtà che ci riempie le giornate, ovvero Around Heart.

D: Vi autofinanziate oppure avete degli Sponsor?

R: A parte qualche sponsor che ci fornisce alcuni componenti tecnici fotografici o qualche altro che ci da la possibilità di usufruire dei propri servizi, la maggior parte di ciò che facciamo è autofinanziato.

D: Qual’è stato il vostro miglior viaggio?

R: Per noi ogni viaggio è stupendo. La voglia di scoprire e di avventurarci in posti che non conosciamo, tiene sempre la nostra adrenalina ed entusiasmo a livelli altissimi. Il viaggio che più ci ha messo alla prova fisicamente, è stato sicuramente il tour europeo di fine 2016, durato 34 giorni, percorrendo in macchina 12.400 km e che ci ha fatto attraversare ben 16 nazioni differenti, arrivando fino al circolo polare artico. Il viaggio che più ci ha fatto riflettere è stato sicuramente quello nelle Filippine nel dicembre scorso, ma quello che sicuramente consideriamo il viaggio più significativo, è stato quello che ci ha portati in Islanda la prima volta alla fine del 2015, facendoci conoscere realmente uno spirito d’avventura e d’adattamento che fino a quel momento avevamo forse sottovalutato.

D: Quali progetti avete per il 2018/19?

R: Per la fine del 2018 abbiamo deciso di dare la possibilità a diverse persone che ci seguono nelle nostre avventure, di poter partire con noi e vivere i nostri viaggi non più da spettatori, bensì da protagonisti a tutti gli effetti. Abbiamo scelto appunto l’Islanda per far capire e far sentire lo spirito che ci permette di andare avanti in questa nostra grande sfida. Per il 2019 invece, ci sarà una grande trasformazione con diverse sorprese ed ovviamente stiamo pianificando altri importanti viaggi che arricchiranno i nostri archivi di scatti e video.

D: Com’è nata l’idea di creare Around Heart?

R: L’idea di far nascere Around Heart è nata quasi per gioco, proprio dopo il rientro in Italia dal nostro primo viaggio in Islanda. È lì che è scattata la molla che ci ha fatto venire la voglia di condividere con le persone il nostro modo di vedere i viaggi e la fotografia paesaggistica.

D: Lavorate oppure no? se e si che lavoro fate?

R: Lavoriamo entrambi nel campo degli autonoleggi e proprio per questo finora, abbiamo sempre cercato di organizzarci al meglio, facendo tanti sacrifici per poter finanziare tutte le nostre avventure.

D: La vostra città in questo progetto vi sostiene?

R: Olbia ci dimostra sempre l’affetto e la simpatia per ciò che facciamo. Una grande dimostrazione è arrivata dal Comune e dall’Assessorato al Turismo che ci ha dato l’onore di portare il nome della nostra città in giro per l’Europa, mettendoci in contatto con tantissimi uffici turistici durante il lungo tour europeo, ma sono tante le volte che i giornali e le radio si sono interessate e hanno voluto dedicarci degli spazi con articoli ed interviste, così come sono tantissime le persone che, anche quando c’incontrano per strada, si complimentano con noi e continuano a sostenerci facendo un gran tifo.

D: Avete mai pensato di esser più di due per supportarvi meglio?

R: Inizialmente eravamo in tre, ma per via di alcune scelte personali, il progetto lo abbiamo continuato a portare avanti in due. Il futuro è sempre un’incognita, perciò non sappiamo se la famiglia si allargherà di nuovo. Il feeling che si è creato e la conoscenza delle capacità di adattamento e di affrontare tutte le situazioni, anche di pericolo, durante le nostre esplorazioni, ci porta momentaneamente a proseguire in due. Come detto all’inizio, sembriamo quasi fratelli, anche nella valutazione e nell’azione delle varie situazioni. È una piccola squadra che funziona perfettamente e totalmente in equilibrio.

D: Siete fidanzati, sposati, avete figli?

R: Nessuno dei due è sposato e nessuno dei due ha dei figli. In questo momento ci sentiamo dei bambinoni che hanno una gran voglia di scoprire il mondo. Sicuramente quando metteremo su famiglia, le nostre mogli saranno curiose di scoprire il mondo come noi ed i nostri figli saranno senza dubbio dei piccoli grandi viaggiatori.

D: Cosa pensano le vostre famiglie di questo progetto e i vostri viaggi?

R: Inizialmente le raccomandazioni erano sempre le solite, ovvero quelle di fare attenzione, di non rischiare e di stare attenti ai posti che visitavamo, ma con il passare del tempo, visto anche i risultati ottenuti, si sono convinti del fatto che la nostra gavetta è stata lunga e che ormai l’esperienza, gioca un ruolo principale in tutto ciò che facciamo. Per farla breve, probabilmente le nostre famiglie sono tra i migliori fan!

Foto a cura di Around Heart – PAGINA UFFICIALE

AO8I4876-SF
AO8I0341
AO8I0271-3
AO8I5045 -sf
AO8I5231-SF
AO8I1428-Quadrata
AO8I5323 - SF
Capo-Caccia-Alghero-5
Capo-D'Orso-2
Capo-Ferro-Porto-Cervo-2
DSC02548
DSC02236
DJI_0004
DSC02726
DSC05135
DSC05177
DSC05251
DSC05539
DSC08026
DSC08104
IMG_0227
Monte-Limbara-Tempio
IMG_3669
IMG_3443
IMG_2986
IMG_3751
IMG_0206
IMG_3548
vallepano
IMG_3747
IMG_3480
IMG_3835
IMG_3146
IMG_3803-2

 

Facebook Comments

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi