1° Giornata al Lucca Comics & Games: 31 Ottobre 2018, piove. Qualcuno direbbe:” Lucca bagnata, Lucca fortunata” ed è stato così.

0

L’edizione 2018 del Lucca Comics & Games si è aperta a nome dell’incertezza meteorologica.

Nuvoloni neri hanno sovrastato per tutta la giornata gli enormi stand della fiera, non disturbando però, il grandissimo entusiasmo delle migliaia di appassionati accorsi qui oggi. Come da tradizione, ho usato il primo giorno per visitare a grandi linee quelli che sono gli spazi e le disposizioni degli stand.  In ogni suo angolo, Lucca è adornata da gigantografie: da un simpaticissimo Pikachu fino a Mazinga, Snake, Overwatch e l’attesissimo Read Dead Redemption 2.  Ma non tutto ormai è concentrato nelle grandi strutture. Poco distante da piazza S. Michele, cuore pulsante della manifestazione, si trova Piazza Bernardini, nella quale sono disposti due piccoli padiglioni. Uno riservato ai Funko, famosissime action figures e l’altro alla Nintendo Switch. La Switch infatti ha ormai invaso il mercato  videoludico con tantissime esclusive che hanno già fatto la storia. Sono riuscito a provare vecchi giochi come “Zelda: Breath of the wild” e anteprime assolute come “Super Smash Bros Ultimate”. A ogni postazione di gioco mi veniva offerta una spilla griffata in omaggio. All’uscita del padiglione ne avevo già le tasche piene.  Fatto il pieno di spille il mio prossimo pasto era arrivare sano e salvo al Japan Live. Sì, sano e salvo perché purtroppo il tempo non era più dalla mia parte. Ma non importava perché tra una sigla di Vikings e una di Game of Thrones mi sono fatto coraggio e nel fango dei grandi giardini delle mura di Lucca sono riuscito a raggiungere lo stand. Alcedo Video, un noto Youtuber stava intervistando per il canale Twitch del Lucca Comics&Games, Giada Robin, una delle più influenti cosplayers d’Italia. Comics ormai è sinonimo non solo di fumetti e videogiochi ma anche di Social Networks. Non è raro infatti trovare per le vie della città grandi personalità di YouTube. E’ sera, l’oscurità cala e la fantasia lascia spazio alle luci e alla musica. Sul palco centrale si esibiscono i NanoWar of Steel e la folla è in delirio. Prima di tornarmene a casa, nello stand di Piazzale Verdi faccio la conoscenza di Marco Alfieri, il giovane e celeberrimo programmatore di Call Of Salvini. Mentre osservo il gioco, vengo attratto da alcune luci. Sono i computer della Razer, esposti tutti in fila come delle bellissime auto. I refrigeratori illuminati dai led creano meravigliosi giochi di luce. Cala il sipario. Questo è solo il primo dei cinque giorni che mi attendono in questa fiera e non so davvero cosa aspettarmi.

ARTICOLO E FOTO A CURA DI FEDERICO POLITI – INVIATO LIMEMAGAZINE.EU

[URIS id=9405]

 

Articolo Precedente“La natura abusiva della spiaggia Tiberis, che il Mibac chiede oggi a viva voce di smantellare, è l’ennesima riprova della più totale incapacità della Giunta Raggi, che dimostra di non conoscere neanche l’ABC dell’Amministrazione. E a pagarne le spese, come di consueto, sono i romani”.
Prossimo ArticoloDl Genova: Camera approva, va al Senato
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.